Pagine

giovedì 22 gennaio 2015

LA PEC (.GOV.IT) VA’ IN PENSIONE ECCO COSA FARE


LA PEC (.GOV.IT) VA’ IN PENSIONE ECCO COSA FARE
In questi giorni  è allarme generale tutti coloro che hanno la Pec(.gov.it) stanno ricevendo un messaggio che comunica   una sospensione dice graduale del servizio PEC.

L’intento con nuovo sistema da ontrodurre  è diretto a far  convergere tutte le comunicazioni di posta certificata su sistemi di PEC standard, abitualmente utilizzati nelle comunicazioni tra cittadini, professionisti e imprese, il che si tradurrà in un uso più ampio della posta dal momento che PEC (.gov.it) era  possibile  comunicare solo con la  pubblicazione amministrazione e non con le caselle PEC di altri cittadini.
Pertanto dal 18 dicembre 2014 non sono state  più rilasciate nuove caselle CEC-PAC a cittadini e pubbliche amministrazioni mentre  dal 18 marzo 2015 al 17 luglio 2015 le caselle saranno mantenute attive solo per ricevere mail  gli  utenti potranno accedere  o alle stesse solo ai fini della consultazione e del salvataggio dei messaggi ricevuti;
Dal  18 luglio le caselle PEC.GOV. non saranno più abilitate alla ricezione delle mail e quindi sarà impedito l’accesso.
Se dopo il 17 marzo si  avrà ecessità di utilizzare la PEC anche per scrivere dei messaggi all’Amministrazione sarà possibile richiedere un’altra PEC gratuita per un anno  inviando un’e-mail al seguente indirizzo richiestapec@agid.gov.it.

Seguimi attraverso il  tuo social network preferito


Nessun commento:

Posta un commento