Pagine

martedì 13 gennaio 2015

IL COLLOQUIO DI LAVORO COME PREPARARSI E COSA FARE SE NESSUNO RICHIAMA

IL COLLOQUIO DI LAVORO COME PREPARARSI  E COSA FARE SE NESSUNO RICHIAMA
Da un incontro sulle tematitiche del lavoro, formazione e orientamento per i giovani è emersa una guida al colloquio vista dall’azienda.
Ecco la guida   al colloquio relativo ai vari momenti:

Prima del colloquio

1) Cercare tutte le informazioni possibili sull’azienda ad esempio luogo dove si trova, cosa produce, in che mercati vende i suoi prodotti, quanti dipendenti ha, com’è strutturata…documentarsi sulla sua storia, il prodotto, gli obiettivi e la policy dell’azienda stessa è di vitale  importanza per riuscire  a destreggiare tra le domande con più sicurezza.
2) Può ritornare utile prepararsi a rispondere alle possibili domande che possono essere poste sia per evitare lunghi silenzi che  risposte sconclusionate.
Occorre riflettere con anticipo su quali siano le esperienze lavorative da evidenziare e le occupazioni più in linea con la posizione per la quale ci si candida. È utile avere ben chiari in Allenarsi a esporre i concetti in modo chiaro.
A tal fine può essere utile esercitarsi davanti allo specchio o di fare un video per poterti rivedere e ripensare su quello chge si è detto e al modo in cui lo si è detto
3) Preparare una lista di possibili domande da porre al tuo interlocutore che riguardano la posizione offerta, l’organizzazione aziendale, i progetti che l’azienda sta sviluppando, come si compone il team di lavoro
4)Memorizzare il  nomee cognome  della persona con cui si dovrà parlare e recapito telefonico. Preparare una copia del curriculum vitae aggiornato e assicurarsi di avere tutti i documenti necessari (attestati di corsi effettuati, lettere di referenze, ecc.).

Il giorno del colloquio

Affrontare il colloquio con entusiasmo un bel sorriso che comunicano positivà e propositivà.
L’aspetto curato deve essere curato e adeguato per il ruolo per il quale ci si presenta, se l’intervistatore si fa un’idea nei primi 20 secondi  l’immagine che si da  ha un ruolo importantatissimo.
2) Arrivare all’appuntamento con puntualità. Se può accadere, insorge qualche problema che impedisce di arrivare in tempo, bisogna avvisare per telefono prima dell’ora stabilita. Evitare di farti accompagnare al colloquio da amici o parenti: trasmette scarso senso di autonomia.
3) Arrivare all’appuntamento con almeno 5 minuti di anticipo. Curare il comportamento già dall’ala d’attesa saluta sempre coloro che ti passano vicino (potrebbero essere i tuoi futuri colleghi oppure l’amministratore delegato e tu non lo puoi sapere!).
4) Prima del colloquio spegnereil telefonino o togliere la suoneria
5) Una volta presentato al selezionatore fare attenzione alla stretta di mano… inizia il vero colloquio di lavoro. Rispondere alle domande sempre in modo chiaro ed esauriente.
6) Va bene parlare di se stessi, mostrandosi sicuri senza sminuire le esperienze fatte, come ad esempio le esperienze di lavoro occasionali o gli stage aziendali. Sono comunque informazioni necessarie all’interlocutore per conoscere meglio  il candidato.
7) E’ importante è dare un’immagine di sé coerente, in linea con il curriculum, e con il profilo professionale per il quale ci si candida.
8)Durante il colloquio mantenere sempre il contatto visivo con la persona con la quale sta parlando, sorridere e dimostrare cortesia e disponibilità, cercando di essere spontaneo, ricordando i punti della presentazione preparati.
9) Dimostrare che la propria esperienza e le proprie capacità siano un valore aggiunto per l’azienda e come proprie idee siano in linea con i suoi obiettivi; per questo le ricerche portate a termine in merito alla policy aziendale saranno di grande aiuto.

Fine colloquio

10) Informarsi sui successivi step della selezione e i lori tempi.
11) Ringraziare la persona con la quale si è sostenuto il colloquio e assicurarsi che abbia tutti i tuoi dati corretti, per essere eventualmente  ricontattato.

Che fare quando passa tempo…

Se non si  riceve notizie, evitare  di essere troppo pressante, l’azienda ha i suoi tempi dopo un mese, non prima, è  possibile fare una telefonata o inviare una  e-mail per avere informazioni.

Seguimi attraverso il  tuo social network preferito

Nessun commento:

Posta un commento