Pagine

lunedì 21 ottobre 2013

Finanziamenti a fondo perduto per l’occupazione femminile Programma Obiettivo 2013

E’ stato pubblicato il bando del Programma Obiettivo 2013 per  favorire l’incremento e la qualificazione dell’occupazione femminile attraverso  l’inserimento e il reinserimento nel mercato del lavoro delle donne e attraverso lo sviluppo e il consolidamento di imprese femminili .
Sono previsti finanziamenti a fondo perduto sia  per aziende che realizzeranno assunzioni e si occuperanno della formazione di giovani donne con meno di 35 anni senza esperienza oppure di donne disoccupate con più di 35 anni, sia  finanziamenti per aziende femminili.
Le domande di ammissione ai contributi devono essere presentate  dal giorno 1 ottobre 2013 al 30 novembre 2013.
Il   programma di sostegno economico istituito per favorire l’occupazione femminile, l’uguaglianza e la parità tra uomini e donne nel mondo del lavoro è diretto  dalla volonta del Governo italiano di  rimuovere gli ostacoli che di fatto impediscono la realizzazione di pari opportunità e le disparità che sussistono nella carriera, nella formazione professionale e nell’accesso delle donne nei settori professionali.
Ogni anno viene elaborato dal  Comitato Nazionale di Parità un Programma obiettivo nel quale vengono indicate  le tipologie di progetti di azioni positive che intende promuovere, i soggetti ammessi per le singole tipologie ed i criteri di valutazione.
Nel  Programma obiettivo 2013 il finanziamento di azioni previsto è  finalizzato a promuovere:
Occupazione  e Rinserimento  lavorativo
Occupazione
Le destinatarie sono  donne under 35
Il progetto può essere presentato da aziende che intendono  assumere e formare le neo dipendenti avvalendosi dell’esperienza di una lavoratrice o lavoratore senior.
Reinserimento lavorativo
Le destinatarie sono  donne over 35
Il progetto può essere presentato da società che intendano inserire in azienda donne inoccupate, disoccupate o fruitrici di prestazioni di sostegno al reddito.
Le azioni finanziabili  per entrambi i casi sono: costi di formazione, di mentoring e affiancamento nel lavoro di una o più risorse senior interne all’azienda.
Le assunzioni devono essere formalizzate all’avvio del percorso formativo e comunicata alla segreteria del comitato.
Consolidamento d'impresa
Le destinatarie sono imprese femminili attive da almeno 2 anni.
Il programma prevede  il consolidamento di una o più imprese femminili a titolarità e/o prevalenza femminile nella compagine societaria attraverso:

studi di fattibilità per lo sviluppo di nuovi prodotti, servizi e mercati anche in settori emergenti;

iniziative tra più imprese femminili per la promozione di prodotti e/o servizi;
getto può essere presentato da aziende che hanno intenzione di

formazione manageriale e/o specialistica finalizzata al rafforzamento dell’impresa o di alcune aree dell’azienda.

Il singolo progetto deve essere riferito ad un unico punto del programma Obiettivo.
La durata dei progetti non può essere superiore ai 24 mesi.
I progetti verranno finanziati secondo l’ordine della graduatoria risultante dal punteggio attribuito, i datori di lavoro che non hanno mai beneficiato di questi finanziamenti a fondo perduto avranno prorità secondo quanto  stabilito.
Inoltre per  evitare la frammentazione delle risorse, si  darà preferenza a macroiniziative di particolare complessità e valenza per l’ attuazione di questi progetti  sarà concesso un finanziamento dell’importo minimo di 60mila Euro.
La domanda di ammissione ai finanziamenti a fondo perduto per l’occupazione femminile e il consolidamento d’impresa deve essere presentata, secondo la modulistica allegata  allegata al decreto, entro il 30 novembre 2013, data di scadenza del bando.
Per maggiori informazioni  si consiglia la visione del  decreto sulle modalità di presentazione della domanda ed erogazione dei contributi sono previste e del Programma Obiettivo 2013

Nessun commento:

Posta un commento